Tanuki Store

zuppa di miso cover

Zuppa di Miso perfetta – Varianti e trucchi

Siamo abituati a considerare la zuppa di miso (味噌汁) come un piatto univoco e facilmente identificabile; ovvero la classica zuppetta con alghe e tofu che ci viene servita da quasi tutti i ristoranti di sushi della penisola in una piccola ciotolina nera e rossa.
Beh sì, quella è inequivocabilmente una zuppa di Miso, per è per l’appunto UNA zuppa di Miso e non LA zuppa di miso.

Col termine zuppa di miso ci si riferisce in realtà ad un variegato insieme di zuppe che hanno alcuni elementi in comune. Si tratta sempre di una portata di accompagnamento e quasi mai di un piatto principale, di quantità contenuta (non vi verrà mai servita una zuppa di Miso in una grossa ciotola da ramen, ma solitamente in una ciotolina di circa 200ml) e con un elemento comune tra gli ingredienti: la pasta di miso (una pasta ottenuta tramite fermentazione di fagioli di soia).

Partendo dalla base di brodo, è possibile personalizzare la zuppa con un’incredibile varietà di ingredienti.  E’ possibile usare abbinamenti di verdure tagliate (come carote, patate, cipolle o daikon), il classico abbinamento di Tofu e alghe Wakame, quello con aburage (tofu fritto a striscioline) e cipollotto, con frutti di mare come cozze e vongole o anche con uovo sbattuto fatto cuocere miscelandolo mentre lo si versa nella zuppa già pronta.
Questi sono solo alcuni esempi, ma non c’è limite alla possibili varianti di zuppa di miso.

Ora vi presenterò 3 diverse soluzioni per gustare un’ottima zuppa di miso a casa vostra.

zuppa di miso centro

Istantanea

La prima è, in assoluto, la soluzione più semplice ed immediata. Nel negozio Tanuki Store sono disponibili diverse e ottime soluzioni per ottenere una zuppa di miso istantanea, pronta facilmente e in pochi minuti. Queste possono variare in base alla qualità e alla tipologia degli ingredienti usati. Potete scegliere quella che incontra maggiormente i vostri gusti. A differenza di altre zuppe istantanee che potete trovare nei supermercati italiani, queste sono prodotte in Giappone e destinate alla vendita nei negozi nipponici per incontrare i difficili gusti della clientela giapponese. Potete quindi stare tranquilli di ottenere un sapore autentico. 

Ecco una selezione di zuppe istantanee

Preparazione casalinga

La versione fatta in casa non si discosta poi molto dalla prima in quanto, la zuppa di miso, è una ricetta estremamente semplice da realizzare. Questa consiste nel preparare una base di brodo dashi nella quale mettere gli ingredienti preferiti e infine sciogliervi la pasta di miso.

Il modo più semplice per realizzare il brodo dashi è quello di sciogliere l’apposita bustina di preparato in acqua calda (indicativamente una bustina da 5g per almeno 750ml di acqua), anche se potete sempre decidere di realizzarlo in casa con alga konbu e katsuobushi.  

Una volta che avrete il brodo dashi pronto potete aggiungere gli altri ingredienti. A seconda degli ingredienti aggiunti dovrete valutare se e quanto far proseguire la cottura degli stessi. Ad esempio, nel caso di alga wakame e tofu vi basterà attendere la reidratazione dell’alga essiccata. Se mettete invece qualche verdura come cavolo, carote, patate o funghi dovrete verificarne la cottura (ad ogni modo tagliate sempre le verdure a piccoli pezzi sottili).

Per una porzione di zuppa di miso classica le quantità di ingredienti da aggiungere sono:
– circa 50gr di tofu tagliato a cubetti
– 1-2gr di alghe wakame essiccate
– Un pezzo di cipollotto verde 
 (2/3cm) tagliato ad anellini sottili 

Infine dovrete aggiungere la pasta di miso (solitamente un cucchiaino, ma regolatevi in base al vostro gusto, verificando il livello di sapidità raggiunto) alla fine, dopo aver spento il fuoco (molto importante perchè le alte temperature tendono a rovinare il miso).  Per sciogliere la pasta di miso nel brodo, aiutatevi con un colino o un piccolo filtro per evitare che rimangano grumi interi di pasta. 

Ecco alcuni ingredienti base tra cui scegliere

Con quel tocco speciale in più

Infine chiudo con una piccola variante che rende la zuppa molto più ghiotta e saporita. Il mio trucco personale consiste nel non utilizzare del semplice brodo dashi, ma una versione arricchita con una base simile alla mentsuyu (di cui abbiamo già parlato nella ricetta degli Zaru Soba). In questo modo non partirete da una semplice base di brodo di pesce, ma un più gustoso brodo, leggermente dolciastro, più simile a quello utilizzato per piatti come i Tenpura Udon. 

Per far questo, prima di mettere nel pentolino l’acqua per il dashi, preparate una base di Mirin, sake e soia. Iniziate portando ad ebollizione un goccio di Mirin e di Ryorishu (il sake da cucina) e attendente qualche secondo per far evaporare l’alcol. A questo punto aggiungete un filo di salsa di soia (senza esagerare perché il miso è già fonte di sapidità). Ora potete proseguire, come già visto in precedenza, aggiungendo l’acqua e la bustina di preparato per dashi. 

Ed ecco alcuni condimenti per un brodo più ricco

zuppa di miso aburaage

Mi auguro che questi suggerimenti vi siano stati utili per permettervi di preparare e gustare delle gustose zuppe di miso direttamente a casa vostra.

Condividi su :

Facebook
WhatsApp
Twitter
Pinterest
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli che potrebbero interessarti

LOGIN

Utenti Registrati

Informazioni sulla data di scadenza

Tutti i prodotti venduti sul sito non hanno una data di scadenza superata la quale il prodotto diventa pericoloso per la salute. Tuttavia, come tutti i prodotti alimentari, hanno una data di TMC (Termine Minimo di Conservazione) suggerita dal produttore. Superata questa data, i normali processi di alterazione del prodotto potrebbero influenzarne le qualità e le proprietà organolettiche, pur non pregiudicandone la sicurezza. Si suggerisce quindi di consumare il prodotto entro la data di TMC per poterne assaporare tutte le qualità originali. 

Per ovvie ragioni di variabilità sui singoli articoli, è impossibile indicare il termine minimo di conservazione tra le informazioni presenti sulla pagina del prodotto. Tutti i normali prodotti da dispensa venduti sul sito (come salse, condimenti, miso, ecc..), al momento della spedizione hanno, come minimo, almeno 90 giorni prima del raggiungimento di tale data. I prodotti con meno di 90 giorni alla data di TMC (ma comunque sempre superiori ai 30), li trovate in una sezione separata a prezzo scontato. Nel caso invece di snack o di prodotti monoporzione (patatine, dolcetti, instant ramen, bibite), di cui si presuppone un consumo nell’arco di pochi giorni, lo spostamento nella sezione scontata avviene a 60 giorni, mentre il ritiro dalla vendita avviene 15 giorni prima del raggiungimento della data di TMC. Queste informazioni vengono sempre indicate nella prima riga della descrizione del prodotto.

Si presti inoltre attenzione al fatto che, per uso comune in Giappone, occasionalmente questa data, potrebbe esse indicata in modo inverso rispetto a quello a cui siamo abituati. Quindi non secondo il canonico GG/MM/AA, ma AA/MM/GG.

seguici

sui nostri social!


Scopri i nuovi prodotti appena disponibili
Non perderti nessuna promozione
Resta aggiornato su eventuali iniziative